Fognini domina per un’ora, poi s’inchina a Nadal

Palo, palo palo, palo. Niente da fare la palla non entra. Potremmo descriverla con una metafora calcistica la partita di Fabio Fognini, che al “ China Open”, prestigioso torneo in corso sul cemento

cinese stava per estromettere il n. 2 al mondo Rafa Nadal, ancora imbattuto quest’anno. Fabio, a giocato un tennis perfetto per tutto l’incontro portandosi in vantaggio 6-2 4-1 e, facendo girare il mancino di Maiorca, lungo tutto il campo sfoderando un drittone fantastico, sia per esecuzione, che per precisione a tratti sembrava lui il “Rafa” della situazione. Ma lo spagnolo lo conosciamo non muore mai, ed è capace di ribaltare incontri complicatissimi e sotto 4-1 nel secondo set (che poteva essere un 5-0 se nel quarto game Rafa non avesse annullato due palle break), da qui lo spagnolo non ha sbagliato una palla, concedendo un solo game al talento di Arma di Taggia, infilando una striscia di cinque giochi consecutivi, mandando in archivio il set. Nel terzo Fabio, accusa un crollo vertiginoso lasciando via libera a Nadal per la conquista dell’incontro. Il rammarico per l’impresa ad un passo resta, ma questa sconfitta deve essere un monito per tutto il tennis maschile italiano: il vento del cambiamento ha iniziato a soffiare..

One Response to “ “Fognini domina per un’ora, poi s’inchina a Nadal”

  1. Anonymous ha detto:

    Ciao Dario, ti leggo sempre con grande piacere perché riesci a dare un taglio interessante e originale ai tuoi articoli, cogliendo le caratteristiche peculiari di ciascun giocatore ma….c’è un ma che non posso fare a meno di farti rilevare: la punteggiatura è davvero carente e difettosa(passami questi termini perché non saprei in quale altro modo definirla) ed è un vero peccato per uno come te che ha raggiunto dei notevoli livelli, sia nell’uso del gergo sportivo che nell’esposizione letteraria degli argomenti trattati. Nell’attesa di leggerti ancora ti invio un sentito in bocca al lupo!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *